Il volo del ciuco - Empoli

il Palio

17a 26a 8a 3a 25a
 IL PALIO:
Dall’anno 2011 la Compagnia di Sant’Andrea  ha deciso di inserire nel programma degli eventi del Volo del Ciuco alcuni “giochi” o sfide, da realizzare tra i tre castelli che partecipano al corteo storico e che nel passato costituivano la “Lega di Empoli”. I giochi , in poco tempo, si sono già trasformati in un vero e proprio palio , con tanto di “drappellone” * consegnato come premio finale al castello vincitore, assieme all’onore di poter sfilare come primo castello nel giorno del Volo del Ciuco.

Questi giochi, anche se non proprio uguali agli originali, oggi di difficile realizzazione, sono nati con l’intento di riprendere le antiche manifestazioni “festaiole” che si disputavano in piazza Farinata degli Uberti, l’antica piazza di fronte alla millenaria pieve di Sant’Andrea al Mercato, durante i festeggiamenti del Corpus Domini.
I giochi da noi introdotti sono attualmente tre:

·         il lancio del carciofo
·         la corsa nei sacchi
·         il tiro alla fune
Mentre la corsa e il tiro alla fune sono conosciuti anche in altri palii o gare, il lancio del carciofo è assolutamente originale. Vi gareggiano due giocatori per squadra : il “lanciatore”, colui che deve tirare un carciofo completamente bendato e il “paratore” colui che per mezzo di una cesta o “corbello” dovrà parare la verdura ad una distanza di circa 20 metri, muovendosi solo lateralmente o indietreggiando.
Vince chi centra più corbelli. Dalla somma totale dei punteggi ottenuti, viene decretato il castello vincitore.
Per la prima volta, quest’anno il Palio del Ciuco si svolgerà il pomeriggio del Volo del Ciuco, proprio come nel passato, dove giostre duelli e corse con cavalli erano da cornice alla festa del Volo del Ciuco e al Corpus Domini.

ALBO DELLE VITTORIE:

anno 2011 – Castello di Monterappoli

anno 2012 – Castello di Pontorme

anno 2013 – Castello di Empoli

anno 2014 – Castello di Empoli

anno 2015 – Castello di Empoli

anno 2016 – Castello di Empoli

anno 2017- ?

IMG_1083

POPOLI:

Dall’elenco della Lega rinnovato nel 1774 dal Granduca Pietro Leopoldo risultavano i seguenti popoli:

POPOLI DELL’ANTICO COMUNE DI EMPOLIS. Andrea d’Empoli, S. Angiolo a Empoli Vecchio, S. Maria a Ripa, S. Jacopo ad Avane, S. Piero a Riottoli, S. Martino a Vitiana, S.Cristina a Pagnana, S. Michele a Pianezzoli, S. Giusto a Petroio o Pretorio, SS. Simone e Giuda a Corniola, S. Leonardo a Cerbaiola.

POPOLI DEL COMUNE DELLA LEGA DI MONTERAPPOLIS. Giovanni a Monterappoli, S. Lorenzo a Monterappoli, S. Bartolomeo a Brusciana, S. Stefano alla Bastia, S. Jacopo a Stigliano.

POPOLI DEL COMUNE DELLA LEGA DI PONTORMES. Michele in Pontorme, S.Martino a Pontorme, S. Maria a Cortenuova, S. Donato in Val di Botte, S. Maria Oltrorme, S. Pio a Ponzano

Comments are closed.